Compiti dell'AdS

 Nello spirito della legge 6/2004, l'AdS deve essere una presenza effettiva ed attiva accanto al beneficiario. L'AdS ha pertanto il dovere di:

  • rispettare le aspirazioni e le capacità residue del beneficiario,
  • affiancare o sostituire il beneficiario nel compimento di determinati atti, definiti dal giudice tutelare con il decreto di nomina,
  • presentare al giudice eventuali richieste per atti e interventi di natura straordinaria,
  • garantire la qualità della vita del beneficiario con le scelte educative, sociali, sanitarie e previdenziali più opportune (progetto individualizzato),
  • informare il giudice in caso di dissenso con il beneficiario,
  • informare il giudice, all'inizio e alla fine della gestione, sulla situazione patrimoniale del beneficiario,
  • rendicontare periodicamente al giudice sulla situazione di vita del beneficiario e sulla cura e amministrazione dei suoi interessi, fornendo eventuale la documentazione,
  • informare il Giudice di ogni ulteriore bisogno.

 

banner surveybannerDeliberaHome

Iscrizione Newsletter

  

logoCOGE            logoCSV         logoFondazioneC        logoRegione       LogoLedha           logoONV