L'ads: strumento per la protezione giuridica delle persone con fragilità nel progetto di vita

La Provincia di Milano promuove con Oltre noi la vita quattro giornate formative sull’AdS: il Il 9, 16, 24 e 28 marzo. I temi: L’ads e garanzie per la qualità delle persone fragili, la gestione dell’ads, i servizi per la protezione giuridica e il progetto di vita. Destinatari del corso responsabili ,operatori, amministratori , impegnati nelle diverse aree della fragilità umana: disabilità, dipendenza, psichiatria, terza età. Psicologi, giuristi, operatori amministrativi dei servizi pubblici e del privato sociale. Scadenza iscrizioni l’11 febbraio.

Il Corso intende fornire agli operatori del comparto socio- assistenziale, sia della pubblica amministrazione che del privato sociale, una visione completa ed approfondita della complessatematica della Protezione giuridica, che comprende sia la legge 6/2004, istitutiva dell'amministrazione di sostegno, che la disciplina regionale, istitutiva e regolamentativa degli "Uffici per la protezione giuridica delle persone fragili".

Le norme regionali, infatti - ovvero la legge regionale n. 3 del 12/3/2008 art. 9 comma 6; la circolare n. 9 del 27/6/08 e la delibera regionale 8551/08 "Linee di indirizzo per la programmazione dei Piani di Zona - 3° Triennio - 2009/2011"- hanno istituito e disciplinato presso ogni ASL gli Uffici per la protezione giuridica, indicando la possibilità, in un'ottica di integrazione delle politiche sanitarie, socio-sanitarie e sociali, che le ASL ed i comuni associati promuovano la costituzione di un unico ufficio territoriale per la protezione giuridica, nel rispetto della facoltà dei Comuni di organizzazione autonomamente servizi di tutela per le persone fragili.

Il Programma e la metodologia del corso forniscono queste competenze plurime e complesse, inserendole nel contesto operativo, coniugando quindi teoria e pratica concreta, e rendendo evidente come il tema della protezione giuridica sia trasversale alle diverse aree della fragilità umana, e l'amministrazione di sostegno sia strumento fondamentale per promuovere una cultura rispettosa delle capacità personali, assicurare a tutti il diritto di rappresentanza e il diritto ad un progetto di vita.

Nell'ambito della tematica del "Dopo di noi nel durante noi" si ritiene opportuno altresì fornire spunti e stimoli innovativi per la ricerca di soluzioni sempre più calibrate sui bisogni individuali e dunque approfondire la un progetto di vita che risponda a queste esigenze.di approfodimento

 

Obiettivi specifici quindi sono:

  • Promuovere la conoscenza e l'utilizzo dell'amministrazione di sostegno valorizzandola come strumento indispensabile nell'ambito dei progetti di intervento sulla persona priva in tutto o in parte di autonomia nell'espletamento delle funzioni di vita quotidiana. Promuovere la formazione sul tema dell'Amministrazione di Sostegno in tutti gli operatori sociali attivi nelle diverse aree: anziani, dipendenze vecchie e nuove, salute mentale, disabilità, gravi patologie dell'età adulta e grave emarginazione.

  • Supportare gli operatori sociali nell'avvio dei Servizi per la protezione giuridica delle persone fragili.
  • Promuovere le sinergie con le organizzazioni di volontariato attive sulla tematica, in particolare a seguito del Progetto Regionale di promozione dell'ADS presso il Terzo settore.
  • Promuovere l'Elenco degli amministratori di sostegno volontari e il suo potenziamento strumentale.

Metologia e docenti

Il corso è articolato in quattro giornate complete di formazione con un'alternanza di lezioni tenute da docenti esperti in materie giuridiche, sociali, sanitarie e pedagogiche.
I docenti saranno affiancati costantemente dalla Responsabile del segretariato sociale dell'associazione che svolgerà le funzioni di tutor e che, avvalendosi della propria competenza professionale, supporterà il gruppo nella coniugazione tra teoria e pratica quotidiana oltre a curare la supervisione metodologica dei casi presentati dai partecipanti e consentire la diffusione di buone prassi. Durante le quattro giornate verrà dato spazio ai quesiti posti dai partecipanti. I docenti sono professionisti qualificati ed esperti e affronteranno il tema della protezione giuridica nell'ampio spettro delle possibili fragilità della persona adulta, dimostrando come l'utilizzo dello strumento dell'amministrazione di sostegno, "trasversale" ad una molteplicità di bisogni, consenta di dare diritto di cittadinanza ad ogni persona e medesime opportunità per l'accesso ai servizi e alle prestazioni socio-sanitarie.L'associazione si riserva di effettuare sostituzioni - in caso di sopravvenuta impossibilità del docente designato - con personale avente la medesima preparazione e competenza.

 

Materiale didattico

Ai partecipanti al corso sarà fornita documentazione, curata dall'Associazione, su tutti gli argomenti in programma. L'utilizzo del materiale didattico fornito è esclusivamente legato alla distribuzione ai corsisti delle due edizioni di corso proposte: la proprietà intellettuale della documentazione rimane in capo all'Associazione Oltre Noi...la vita ed è tutelata dalle normative vigenti in materia.

 

PROGRAMMA

PRIMA GIORNATA - 9 marzo 2011 - "L'amministrazione di sostegno e le garanzie per la qualità delle persone fragili"

9,30 - 11,00 - Introduzione al corso - L'amministrazione di sostegno e la disabilità
(a.s. Daniela Polo - Responsabile del segretariato sociale dell'Associazione Oltre Noi la Vita)

11,00 - 12,00 - Il bisogno di protezione giuridica nell'ambito della patologia psichiatrica
(dr. Valerio Canzian, Presidente URASAM)

12,00 - 13,00 - Il bisogno di protezione giuridica nell'ambito delle patologie dell'età adulta e della terza età (a.s. Franco Conti, Consulente ai programmi e servizi socio sociosanitari Lega del Filo d'oro)

14,00 - 17,00 - L'applicazione della legge 6/2004: le potenzialità offerte dal nuovo istituto dell'amministrazione di sostegno e aspetti procedurali:

  • La legge 6/2004: conoscerla, capirla, applicarla
  • Istituti giuridici a confronto: l'amministrazione di sostegno, l'interdizione e l'inabilitazione
  • Il ricorso per la nomina dell'amministratore di sostegno: procedimento, udienza, notifiche, decreto, giuramento
  • Uno sguardo tecnico: predisposizione di un ricorso

(Avv. M. C. Barbarito, Commissione legale dell'associazione Oltre Noi... la Vita)


SECONDA GIORNATA: 16 marzo 2011- "La gestione delle amministrazione di sostegno "

9,30 - 13,00 - La gestione dell'amministrazione di sostegno e le responsabilità dell'amministratore di sostegno:

  • compiti / poteri
  • le istanze nella ordinaria e straordinaria gestione,
  • la relazione ed il rendiconto,
  • il consenso informato per le cure,
  • la chiusura dell'amministrazione di sostegno e le ultime azioni alla morte del beneficiario
  • le responsabilità

(Avv. Lucia D'Amico, Commissione legale dell'associazione Oltre Noi... la Vita)

14,00 - 17,00 - "La famiglia e la progettazione del "Dopo di noi Durante noi":

  • Il testamento e gli aspetti successori
  • Gli strumenti patrimoniali: il trust, la sostituzione fecommissaria, l'usufrutto, la donazione, le assicurazioni, ecc.

(Avv. M.C. Barbarito, Commissione legale dell'associazione Oltre Noi... la Vita)


TERZA GIORNATA : 24 marzo 2011- "I servizi per la protezione giuridica delle persone fragili"

9,30 - 13,00 - La protezione giuridica delle persone fragili:

  • il contesto derivante dall'applicazione della legge 6/200
  • le nuove responsabilità per le famiglie, i servizi, le reti sociali
  • la legge regionale 3/2008
  • la circolare regionale della direzione famiglia n. 9/2008
  • le linee di indirizzo per la programmazione dei piani di zona triennio 2009-2011
  • l'elenco degli amministratori di sostegno volontari.

(a. s. Daniela Polo - Responsabile del segretariato sociale di Oltre Noi la Vita)

14,00 - 15,00 - Il progetto regionale di promozione dell' Amministratore di Sostegno -" l'attenzione alla persona" e le sue declinazioni locali - (dr. Zaccheo Moscheni -project leader del Progetto Regionale Amministratore di Sostegno )

15,00 - 16,00 - Il progetto milanese e la valorizzazione delle associazioni e degli enti del 3° settore nell'ambito dei servizi per la protezione giuridica - (Dr Giovanni Gelmuzzi, Responsabile del Progetto AdS Milanese "Insieme a Sostegno" )

16,00 - 17,00 - Testimonianze di alcuni AdS volontari e di un Ufficio per la protezione giuridica


QUARTA GIORNATA: 28 marzo 2011 - "Il progetto di vita "

9,30 - 11,00 - Il progetto di vita strumento indispensabile per garantire una buona qualità di vita. (Liliana Formenti, Coordinatrice Servizi educativi presso Coop. IL Balzo)

11,00 - 13,00 - La rete dei Servizi per il progetto di vita - (dr Virginio Marchesi, Direttore Dipartimento ASSI ASL Milano 1)

14,00 - 16,00 - La stesura del progetto di vita ed il suo monitoraggio - (Marinella Sguazzi, Psicologa Oltre Noi ..La vita)

16,00 - 17,00 - La residenzialità nell'ambito del progetto individuale (Guido De Vecchi, esperto di residenzialità)

Docenti

Docenti esperti in materie giuridiche, economico-finanziarie, sociali e pedagogiche. (Associazione Oltre Noi .. la Vita)

 

Destinatari

Responsabili ,operatori, amministratori , impegnati nelle diverse aree della fragilità umana: disabilità, dipendenza, psichiatria, terza età. Psicologi, giuristi, operatori amministrativi dei servizi pubblici e del privato sociale. Per soddisfare le esigenze di informazione e formazione del gruppo sarà dato ampio spazio all'interazione, ai quesiti e alla casistica e pertanto si ritiene adeguato il lavoro con un numero massimo di una ventina di partecipanti.

 

Durata

Il corso si realizzerà nei seguenti giorni dalle ore 9.30 alle ore 17.30

  • 09 marzo 2011
  • 16 marzo 2011
  • 24 marzo 2011
  • 28 marzo 2011

Crediti formativi

È' stato richiesto il riconoscimento dei crediti (FCO.AS) validi ai fini della formazione continua degli assistenti sociali

 

Attestato di frequenza

La Provincia rilascerà un attestato di frequenza a chi avrà partecipato ad almeno il 75% del monte ore complessivo.

 

Sede e costi

Provincia di Milano, Affari Sociali, Viale Piceno 60 - 20129 Milano
(autobus 54, 61, 92 - passante ferroviario stazione Dateo)
A parziale copertura delle spese organizzative è prevista una quota individuale di Euro 30 da versare al momento della ammissione al corso.

 

Modalità di iscrizione

L'iscrizione deve pervenire entro il 11 febbraio 2011 e può essere fatta tramite fax n. 02.77.40.32.93 inviando l'apposita scheda, compilata in ogni sua parte, scaricabile dal sitowww.provincia.milano.it/sociale oppure on line allo stesso indirizzo.
La partecipazione verrà confermata tramite comunicazione telefonica o scritta.

 

Per comunicazioni/informazioni

Consultare l'area formazione del sito internet www.provincia.milano.it/sociale 
oppure email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 02.7740 5804
Segreteria: Paola Buzzetti tel. 02.7740.3142, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Risorse:

Iscrizione Newsletter