#unitiperlautismo: la campagna di 40 associazioni lombarde

L’Associazione INCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI  aderisce alla iniziativa di UNITI PER L’AUTISMO

per richiedere l'attuazione della legge regionale n 15 del 2016 art. 54

Il prossimo 2 Aprile è la giornata mondiale dell'autismo e ci saranno diverse iniziative per l'autismo organizzate dalle varie associazioni che hanno dato l'adesione al comitato #unitiperlautismo

Con l'occasione  Vi inviamo un comunicato stampa relativo alla campagna che ormai quasi 40 associazioni lombarde per l'autismo hanno intrapreso nei confronti della Regione Lombardia per richiedere l'attuazione della legge regionale n 15 del 2016 art. 54.

pdfdoc

La campagna #unitiperlautismo è sostenuta da Elio, grande artista, ma soprattutto papà che affronta quotidianamente gli stessi problemi di migliaia di famiglie lombarde. Elio per spiegare la situazione ha realizzato questo video ad hoc:  https://www.youtube.com/watch?v=2foHFWMWu1c

 

Il Comitato #unitiperlautismo ha lanciato una petizione su change.org e ha raggiunto già la quota di 11000 sostenitori (in calce il link).

#unitiperlautismo

Raffaella Turatto

https://www.change.org/p/lombardia-si-attuino-le-norme-sull-autismo-attese-da-centomila-famiglie?recruiter=38727292&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_petition&utm_term=share_petition

Agevolazioni sul lavoro e legge Quadro sull'handicap

LA LEGGE 104/1992 ,CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALL’ART. 33 E AI PERMESSI LAVORATIVI

Riproponiamo un approfondimento, a cura dell’avv. Davide Bloise, consigliere di INCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI, sulla Legge 104/1992, cd legge quadro sull’handicap. Questa normativa, emanata ormai ben 26 anni fa, rimane un caposaldo per  "l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate", ora meglio persone con disabilità.   Nella pratica lo scopo della Legge consiste nel fornire specifiche garanzie alle persone disabili affinché, nel rispetto del dettato costituzionale, possano vedersi garantiti, tra gli altri, “il pieno rispetto della dignità umana”, “la realizzazione dei diritti civili, politici e patrimoniali”, nonché “il recupero funzionale e sociale”.

Per persona handicappata nella definizione del legislatore si intende il soggetto affetto da “minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione" [art. 3 della Legge].

Alcune agevolazioni e diritti, poi (ad esempio, i contributi per il cd Dopo di Noi, previsti dalla legge 112 del 2016), sono previsti solo nel caso in cui la persona sia riconosciuta portatrice di un handicap  “grave” (comma 3, art. 3).

Pertanto è bene chiarire subito che, al fine di poter rilevare una situazione di handicap, non è sufficiente il riconoscimento dell’invalidità.

L’invalidità, stando ai sensi della L. 118/1971, va intesa quale “difficoltà a svolgere alcune funzioni tipiche della vita quotidiana o di relazione a causa di una menomazione o di un deficit fisico, psichico o intellettivo, della vista o dell'udito”, dando un maggior risalto all’aspetto medico-sanitario.

L’handicap, invece, pone l’attenzione sulle ricadute sociali, conseguenti alla fragilità del soggetto, e sugli ostacoli che la persona incontra.

Ne consegue che, al fine del riconoscimento dello stato di handicap, è necessario un esame specifico - distinto da quello previsto ai fini dell’invalidità – presieduto da una commissione composta non solo da medici, ma anche da operatori sociali ed altri esperti.

Una volta riconosciuto lo stato di handicap, lo Stato garantisce alla persona interessata una serie di misure di prevenzione, cura e riabilitazione, garantendo, inoltre, interventi socio-sanitari e misure di supporto per i familiari dei portatori di handicap.

APPROFONDIMENTI NEL DOCUMENTO IN ALLEGATO; a cura dell’Avv Davide Bloise, Consigliere Associazione InCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI

pdfAbstract

----------------------------------------------------------------------------

Per INFO e CONTATTI:

Associazione INCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI  Via Giasone del Maino n° 16, 20146 Milano  
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.associazioneincerchio.com

Uscito il nuovo avviso pubblico del Comune di Milano per il supporto al Dopo di Noi

Uscito il nuovo avviso pubblico del Comune di Milano per il supporto al Dopo di Noi

Il Comune di Milano - Direzione Politiche Sociali ha emanato in data odierna nuovo avviso pubblico per l'assegnazione di contributi finalizzati a sostenere interventi a favore di persone con disabilità grave, ed in particolare la realizzazione di soluzioni abitative innovative e percorsi di autonomia, ai sensi della legge 112 del 2016.

Il II avviso con la modulistica e la procedura è stato pubblicato sul sito del Comune a questo link:

https://www.comune.milano.it/dseserver/webcity/garecontratti.nsf/WEBAll/63288D64E9FADD97C125824B004D551C?opendocument

Le domande potranno essere presentate entro il 30 di marzo presso lo sportello/stanza n.11 al piano terra in via S. Tomaso, 3:

COMUNE DI MILANO Sportello dopo di noi tel. 0288445437- 47636

Via San Tomaso, 3 stanza n.11 piano terra

- Orario: lunedì/venerdì 9.00 -12.00 -14.00 -16.30

In estrema sintesi, gli Interventi finanziabili si dividono in

INTERVENTI INFRASTRUTTURALI (area A), per

  • eliminazione di barriere architettoniche, messa a norma di impianti, adattamenti domotici;
  • sostegno al pagamento del canone di locazione;
  • sostegno al pagamento delle spese condominiali.

INTERVENTI GESTIONALI  (area B), per

  • accompagnamento all'autonomia per l'emancipazione dal contesto familiare ovvero per la deistituzionalizzazione;
  • supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative;
  • interventi volti a sostenere i costi per accoglienze residenziali in situazioni di Pronto Intervento.

Associazione inCerchio

Via Giasone del Maino n° 16, 20146 Milano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.associazioneincerchio.com

C.F. 97722690159

Per donazioni e contributi: Banca Prossima - IBAN: IT45 N033 5901 6001 0000 0136 286

VIVI DOWN - sabato 10 marzo ultimo incontro Corso PREPARIAMO INSIEME IL DOPODI NOI

Sabato 10 marzo h 15-1730
presso Vivi Down, viale Jenner 54, Milano      

III ed ultimo incontro del Corso   PREPARIAMO INSIEME IL DOPO DI NOI

Norme Servizi Strumenti per un Progetto di vita di qualità e sostenibile nel tempo

L’Associazione VIVI DOWN, in collaborazione con l’Associazione INCERCHIO, ha proposto, ottenendo grande successo, un percorso formativo per  preparare le famiglie alla costruzione per tempo del Dopo di noi: per fornire risposte e risorse concrete alle famiglie sulle previsioni normative ed i servizi dedicati al progetto di vita della persona con disabilità.

Il corso ha visto i primi due step   sabato 10 febbraio e 3 marzo; il 10 marzo l’ultimo incontro dedicato agli strumenti  giuridico patrimoniali più idonei per dare alle risorse familiari l’assetto più funzionale a garantire nel tempo il percorso di vita della persona fragile. Interverranno in merito gli esperti dell’ass. InCerchio.

La partecipazione è riservata agli amici di Vivi Down

Scarica qui il programma del corso

PER INFO:

Vivi Down Onlus
Associazione Italiana per la Ricerca Scientifica e per la Tutela della Persona con Sindrome di Down
Viale E. Jenner 54 - 20159 - Milano
Phone: (+39) 02 80 56 238  Mobile: (+39) 334 64 44 896
site: www.vividown.org        fb: vivi down onlus 

ASSOCIAZIONE INCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI

Sede Via Giasone del Maino n° 16, 20146 Milano – presso la FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI

www.associazioneincerchio.com

Per info sui corsi:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per consulenza : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Riunione di Marzo del TAVOLO ADS e DIRITTI InCERCHIO

9 marzo 2018 - Incontro del Tavolo INCERCHIO per i diritti delle persone fragili:

                                         aggiornamenti su  PROGETTO DI VITA DURANTE NOI e AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO


Avrà luogo il 9 marzo  p.v. h 10 – 12, nuova riunione del Tavolo ADS e DIRITTI DELLE PERSONE FRAGILI, organismo di riflessione, aggiornamento e confronto condotto dall’Associazione INCERCHIO, con  i referenti dei PUNTI DI PROSSIMITA’ MILANESI PER L’AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO, e gli esponenti delle organizzazioni aderenti ad InCERCHIO.

All’ordine del giorno la trattazione con gli esperti di INCERCHIO dei temi principali cui si dedica l’associazione, centrali per il diritto di cittadinanza delle persone non in grado del tutto o in parte di provvedere a se stesse:

AGGIORNAMENTI SU Protezione giuridica, progetto di vita, percorsi per il dopo di noi

Per ADESIONI e REGISTRAZIONE DELLA PRESENZA alla Riunione :

Dott.ssa Daniela Piglia, Direzione Associazione inCerchio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
cell. (+39) 340 38 07 239 

ASSOCIAZIONE INCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI

Sede Via Giasone del Maino n° 16, 20146 Milano – presso la FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI

www.associazioneincerchio.com

Per info sui corsi:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per consulenza : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per donazioni e contributi: Banca Prossima - IBAN: IT45 N033 5901 6001 0000 0136 286

Iscrizione Newsletter