In movimento...

Diffondere e promuovere l’amministrazione di sostegno è uno degli obiettivi specifici del progetto INSIEME A SOSTEGNO e per questo motivo si moltiplicano le opportunità di partecipare ad un incontro di sensibilizzazione o un corso di formazione sul territorio dell’Asl Milano. Gli esperti del progetto già dal mese di marzo, ma con anche maggiore intensità tra aprile e maggio, si muovono su tutto il territorio per garantire informazione approfondita a familiari, volontari e operatori interessati.

Gli esperti di INSIEME A SOSTEGNO si muovono sul territorio per incontri di sensibilizzazione e formazione.

La sera dello scorso 28 marzo si è tenuto per familiari legati all'Associazione "La nostra Comunità" un momento di approfondimento: l'Avvocato Lucia D'Amico, che già aveva tenuto per loro un precedente incontro, è tornata ancora per rispondere ai mille interrogativi che sorgono nei familiari quando si trovano davanti ad un passo così importante per la vita dei loro cari. Il 23 maggio sempre presso l'Associazione "La nostra Comunità" l'Avvocato Gianfranco Di Rago terrà un momento formativo per gli operatori del nuovo CSE.

Il 3 aprile invece è stato predisposto un intervento di carattere formativo condotto dall'Avvocato Adele Quaroni, a favore degli operatori del Centro Diurno per persone disabili del Comune di Milano sito in Via Statuto, così come il 16 aprile è accaduto pere gli educatori del CDD di Via San Bernardino da Noale.

Il 14 aprile, in virtù delle riconosciute competenze e del ruolo maturato sul campo dall'Associazione Oltre noi la Vita, capofila del progetto Insieme a Sostegno, la Dottoressa Daniela Polo, da anni impegnata per Oltre noi la Vita su tema dell'ads e facente anche parte del Gruppo Regionale di progetto, ha tenuto, oltre i confini lombardi, un incontro di formazione per almeno un centinaio di familiari di persone con disabilità, organizzato dall'Associazione Comitato per l'Amministrazione di Sostegno in Trentino, promosso dai numerosi enti che ne fanno parte.

La Dottoressa Marinella Sguazzi, il 18 aprile ha incontrato sul tema dell'amministrazione di sostegno una ventina di volontari legati all'Associazione VSP Bruzzano, sede di uno dei Punti di Prossimità del progetto. L'incontro ha avuto luogo presso la TENDA, uno spazio di prossimità realizzato in collaborazione con la Parrocchia San Giovanni Laterano in zona Città Studi, a sostegno delle persone anziane, che hanno bisogno di sostegno per la gestione delle piccole incombenze quotidiane e per affrontare la solitudine.

Il corso di formazione per operatori, organizzato con la Provincia di Milano, ha preso avvio lo scorso 4 aprile per continuare il 23 e terminare l'8 maggio.


Al termine del corso operatori inizierà, presso la sede di Ciessevi in Piazza Castello 3 a Milano, il corso di formazione per familiari e volontari.

Anticipiamo le date: 16, 23 e 30 maggio e 6 giugno.

Per le iscrizioni è necessario affrettarsi!
Info: Associazione Oltre noi...la vita® Onlus
Via Curtatone, 6 - 20122 Milano
tel. 0255012198 - fax 0254139302
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

E la rete si allarga...

Nel pomeriggio dello scorso 23 marzo la sede del Centro di Servizi per il Volontariato per la provincia di Milano, è stata animata dalle numerose associazioni che fanno parte della rete di progetto di Insieme a sostegno, Progetto Ads nel territorio Asl Milano: ai 22 enti di partenza, tra i quali vari coordinamenti, rappresentativi di più di 50 soggetti si sono aggiunte nuove adesioni e altre ancora arriveranno. In via di formalizzazione, inoltre, i rapporti interistituzionali. Riportiamo una sintesi dell'incontro.

Lino Lacagnina, Presidente di Oltre noi la ... vita, ente capofila, ha aperto venerdì 23 marzo l'Assemblea di Rete di INSIEME A SOSTEGNO, progetto per la promozione dell'Ads nel territorio Asl Milano. Nel rivolgere ai presenti un caloroso benvenuto rivolto con particolare attenzione ai nuovi soggetti aderenti, Lino Lacagnina si é soffermato sul valore e sul senso del lavorare in rete in un progetto che ha come obiettivo principale la protezione giuridica delle persone fragili. "La rete è una rete di protezione che al tempo stesso tutela e promuove i diritti delle persone invisibili", ha detto Lacagnina, sottolineando l'importanza dell'amministrazione di sostegno come strumento di costruzione del progetto di vita ma anche di relazione e facilitazione.

"Il Progetto INSIEME A SOSTEGNO", ha continuato il Presidente di Oltre noi ...la vita, "deve ora poter uscire dalla fase sperimentale, capitalizzare le esperienze svolte e la struttura messa a punto sul territorio costituita dai Punti di Prossimità, in un ottica sempre più di sistema e con tale bagaglio guardare al futuro".

A Daniela Piglia, coordinatrice dell'associazione capofila, Tiziana Ferrittu, responsabile di INSIEME A SOSTEGNO, Marinella Sguazzi, psicologa presso Oltre noi la Vita e Franco Conti, Lega del Filo d'oro e referente per la Banca Dati, è spettato il compito di illustrare lo stato dell'arte del progetto stesso.

L'Assemblea della Rete è il luogo di incontro e dialogo tra tutte le organizzazioni e i partner che supportano in varie forme il progetto Insieme a Sostegno. Costituisce un'assemblea aperta e quindi variabile nella sua composizione grazie alle nuove adesioni e ai livelli di partecipazione crescenti da parte di organizzazioni territoriali che formano le reti locali intorno ai 5 (a breve 6) Punti di Prossimità del Progetto.

Daniela Piglia ha quindi presentato durante l'Assemblea le nuove adesioni alla rete: l'Associazione CIRAH di Milano, che si occupa principalmente ma non solo di Formazione professionale delle persone con fragilità, e il Coordinamento Milanese Dipendenze (che raccoglie 15 enti del privato sociale impegnate in prima linea nella lotta alle dipendenze da sostanze) che ha formalizzato una adesione già nei fatti attiva.

In vista della prossima apertura del Punto di Prossimità a Sesto San Giovanni, sono pervenute le adesioni di realtà di Sesto e Cologno per l'allargamento della rete locale: Cooperativa Lotta Conto L'emarginazione, Associazione Volontariato Caritas Salesiani, Auser di Cologno e Auser di Sesto..

Altri enti sono interessati al progetto o sono ancora in attesa che la loro adesione sia "vagliata" dal Gruppo di Pilotaggio del Progetto: Ordine degli Assistenti Sociali (strategicamente importante per il progetto il collegamento con gli ordini professionali), Associazione La Svolta di Cinisello, Spazio Aperto Servizi, Associazione Nazionale Gioco d'Azzardo, Cooperativa Azione Solidale, Cooperativa Spazio Nautilus Milano , Spazio Autismo, Sacumè Onlus.

Daniela Piglia ha fatto il punto sulle interlocuzioni istituzionali sulle quali il progetto sta ora investendo la maggior parte delle sue energie, fondamentali per la continuità delle iniziative: l'Asl Milano ha formalmente aderito al progetto e entro la fine di aprile si andrà alla firma di un formale Protocollo di collaborazione che consenta anche l'inserimento del progetto nell'Accordo di Programma che Asl sottoscrive con Comune di Milano e Ambiti di Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo.

Il Comune di Milano è interessato al progetto e intende aprire a partire dal nostro progetto un tavolo di confronto istituzionale con Asl e Tribunale Ordinario.

Con gli ambiti di Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo si è ormai in dirittura di arrivo per la definizione degli accordi di collaborazione alla luce della convenzione stessa con Asl Milano e dei rapporti di collaborazione con il Tribunale Ordinario di Monza che è competente per tutto il territorio di Sesto e per alcuni comuni dell'ambito di Cinisello Balsamo.

Tiziana Ferrittu, Marinella Sguazzi e Franco Conti si sono concentrati specificatamente sulle azioni realizzate nei primi sei mesi della seconda annualità di progetto e sui "numeri" del progetto: una ventina di notizie pubblicate sul sito del progetto (una media di tre al mese), più di 250 iscritti alla newsletter, numerose citazioni in altri siti, circa 250 partecipanti agli incontri di sensibilizzazione, più di 80 partecipanti ai corsi di formazione tra operatori, famigliari e volontari, 161 contatti diretti con persone che hanno fatto riferimento ai Punti di Prossimità all'interno di un totale di circa 380 contatti anche telefonici e via mail.

L'incontro si è concluso con un interessante dibattito e un piccolo momento conviviale con la certezza che la rete delle associazioni sia il motore propulsivo della creazione del tanto auspicato sistema di protezione giuridica all'interno del quale, in via sussidiaria, il terzo settore con spirito di servizio collabora con le istituzioni.

La formazione per il punto di prossimità di Cologno e Sesto.

Il 21 febbraio e l’8 marzo scorsi la sede dell’Associazione Oltre noi la Vita è stata animata dalla presenza di un gruppo di 12 persone, tra volontari e operatori comunali e del privato sociale, che hanno partecipato al percorso di formazione specifico predisposto per l’apertura del sesto Punto di Prossimità del Progetto “Insieme a Sostegno”, frutto dell’accordo che si sta costruendo con le istituzioni locali di Sesto San Giovanni e Cologno Monzese, nonché il Tribunale Ordinario di Monza. Un segnale importante certamente è stata l’ampia partecipazione soprattutto dei volontari delle associazioni locali, che ha superato le aspettative iniziali.

Il territorio di Sesto San Giovanni e Cologno Monzese si sta attivando per costruire, nell'ambito del Progetto Insieme a Sostegno, sinergicamente e sussidiariamente con le istituzioni pubbliche locali competenti un sistema che promuova, faciliti e sostenga il ruolo dell'amministratore di sostegno. Un segnale importante quindi la partecipazione ampia al percorso di formazione specifico in vista dell'apertura del nuovo punto di prossimità: oltre agli operatori comunali e del privato sociale rilevante la presenza dei volontari provenienti dalle associazioni locali che hanno anche aderito al progetto Insieme a Sostegno. I volontari e gli operatori della Associazione Volontariato Caritas Salesiani di Sesto, Auser Sesto-Cologno, ACFA, La Tartavela, Associazione Con Noi Dopo di Noi e anche la Cooperativa Sociale Lotta contro l'emarginazione hanno partecipato con i referenti comunali agli incontri di formazione, dimostrando la volontà di impegno nell'ambito della protezione giuridica delle persone fragili e anche la ricchezza umana di questo territorio.

Svolto direttamente presso la sede di Oltre noi ...la Vita, il percorso formativo è stato curato dalla dott.ssa Daniela Piglia che ha presentato il progetto milanese di promozione dell'ads e anche il contesto del progetto regionale, nonché i principi normativi nazionali e regionali. La dott.ssa Marinella Sguazzi è entrata invece nel merito del confronto con gli altri istituti di protezione giuridica, del percorso procedurale e degli aspetti rilevanti della gestione, ma anche nello specifico della conduzione della relazione d'aiuto e del colloquio di orientamento.

Il partecipanti al percorso di formazione hanno in tal modo avuto la possibilità di approfondire i contenuti legislativi, procedurali e di relazione indispensabili nel bagaglio di base di chi intenda far parte della squadra a supporto di un Punto di Prossimità. Il referente specifico che assumerà poi la responsabilità tecnica del Pdp riceverà una ulteriore opportunità formativa partecipando al Corso di Formazione previsto a breve presso la Provincia di Milano.

Dalla legge alla persona: l'Ads strumento per la protezione giuridica e la qualità della vita

Il progetto Ads del territorio ASL Milano, attraverso l'Associazione Oltre noi la vita, in partnership con la Provincia di Milano organizza il corso di formazione per operatori sociali “Dalla Legge alla Persona: l’Amministrazione di sostegno strumento per la protezione giuridica e la qualità della vita della persona con fragilità”: gli appuntamenti saranno il 4 aprile, il 23 aprile e l'8 maggio dalle 9.30 alle 17.00 presso la sede della Provincia di Milano in Viale Piceno 60. Scadenza iscrizioni il 15 marzo 2012. Nell'intento di creare una cultura comune ad operatori e famiglie e volontari, in primavera oltre al corso per operatori il progetto Insieme a Sostegno organizzerà una nuova sessione anche del Corso di formazione per familiari e volontari, che si svolgerà presso la sede di Ciessevi, Centro Servizi Volontariato per la provincia di Milano. Notizie più dettagliate e il calendario degli incontri entro breve.

OLTRE NOI..LA VITA, Capofila del Progetto milanese INSIEME A SOSTEGNO organizza con la Provincia di Milano, Settore Politiche sociali, Servizio Sviluppo delle Professionalità, una nuova edizione dell'attesissimo corso di formazione di I livello sulla protezione giuridica.

Il Corso intende fornire agli operatori del comparto socio-assistenziale, sia della pubblica amministrazione che del privato sociale, una visione completa ed approfondita della complessa tematica della Protezione giuridica, che comprende non solo la legge 6/2004, istitutiva dell'amministrazione di sostegno, ma anche la normativa regionale, che istituisce e disciplina gli "Uffici per la protezione giuridica delle persone fragili".

Il Programma e la metodologia del corso forniscono competenze plurime e complesse, inserendole nel contesto operativo, coniugando quindi teoria e pratica concreta, e rendendo evidente come il tema della protezione giuridica sia trasversale alle diverse aree della fragilità umana, e l'amministrazione di sostegno sia strumento fondamentale per promuovere una cultura rispettosa delle capacità personali, assicurare a tutti il diritto di rappresentanza e il diritto ad un progetto di vita.

Gli obiettivi specifici del corso quindi sono:

  • Promuovere le conoscenze della normativa sulla protezione giuridica ed il sistema regionale di competenze in tutti gli operatori sociali attivi nelle diverse aree: disabilità, disagio mentale, terza età con patologie, dipendenze vecchie e nuove (alcolismo, tossicodipendenze, gioco d'azzardo..), gravi patologie dell'età adulta e grave emarginazione.
  • Valorizzare la conoscenza e l'utilizzo dell'istituto dell'amministrazione di sostegno come strumento indispensabile nell'ambito dei progetti di intervento per la persona priva in tutto o in parte di autonomia nell'espletamento delle funzioni di vita quotidiana.
  • Promuovere le sinergie fra la Pubblica Amministrazione e le organizzazioni di volontariato attive sulla tematica, a seguito del Progetto Regionale di promozione dell'ADS presso il Terzo settore.

PROGRAMMA

I giornata: 4 aprile 2012 - LA PROTEZIONE GIURIDICA DELLE PERSONE FRAGILI

9,30 - 13,00 - Misure e principi di protezione giuridica - Avvocato della Commissione Legale di OLTRE NOI..LA VITA

  • I principi della legge 6 del 2004.
  • Amministrazione di sostegno, interdizione, inabilitazione: misure a confronto.
  • Potenzialità e flessibilità dell'Amministrazione di sostegno
  • I nuovi obblighi per i servizi sociali e sanitari derivanti dalla legge 6/2004.

14,00 - 17,00 - I Servizi per la protezione giuridica in Lombardia e il ruolo del Terzo Settore -Dottssa Daniela Polo, a.s. senior, Referente Progetto Reg. ADS Oltre Noi..la vita)

  • Istituzione e compiti degli Uffici di Protezione giuridica (la L.R. 3/2008 e atti applicativi)
  • La protezione giuridica e la rete sociale: opportunità e sinergie.
  • Il Progetto regionale di promozione dell'ADS e le sue declinazioni locali. Il Progetto Milanese "INSIEME A SOSTEGNO"

II giornata: 23 aprile 2012 - L'AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

9,30 - 13,00 - Aspetti procedurali dell'amministrazione di sostegno - Avvocato della Commissione Legale di OLTRE NOI..LA VITA

  • Il ricorso per l'apertura dell'amministrazione di sostegno.
  • Aspetti specifici della predisposizione di un ricorso a cura dei Servizi sociali.
  • La scelta dell'amministratore di sostegno.
  • Il procedimento; il decreto di nomina

14,00 - 15,30 Aspetti gestionali più salienti - Avvocato della Commissione Legale di OLTRE NOI..LA VITA

  • I compiti, i poteri e le responsabilità dell'Amministratore di sostegno.
  • La relazione ed il rendiconto
  • La gestione straordinaria.
  • Il consenso informato per le cure sanitarie.


III giornata: 8 maggio 2012

9,30 - 13,00 - L'amministrazione di sostegno per la qualità della vita -dottssa Marinella Sguazzi, Psicologa, OLTRE NOI..LAVITA

  • Il Progetto di vita, un diritto di tutti
  • Norme e prassi
  • L'amministrazione di sostegno a garanzia dell'esercizio dei diritti di cittadinanza:
  • inclusione, famiglia, cure e riabilitazione, lavoro, casa, adultità, dopo di noi durante noi

14,00 - 17 - UNA MISURA DI PROTEZIONE PER LE NUOVE FRAGILITA'

Tavola Rotonda sui bisogni di protezione giuridica specifici nei vari ambiti di fragilità
- Con la partecipazione di esperti delle varie aree di fragilità - Moderatrice dottssa Daniela Piglia, coordinatrice Oltre Noi..la vita

Per iscrizioni ed informazioni

E' necessario iscriversi entro il 15 marzo 2012. Per informazioni e iscrizioni, vai sul sito della Provincia

Nell'intento di creare una cultura comune ad operatori e famiglie e volontari, in primavera oltre al corso per operatori INSIEME A SOSTEGNO organizzerà una nuova sessione anche del Corso di formazione per familiari e volontari, che si svolgerà presso la sede di Ciessevi, Centro Servizi Volontariato per la provincia di Milano. Notizie più dettagliate e il calendario degli incontri entro breve.

Promuovendo l'Ads a Cinisello

A Cinisello Balsamo si parla di amministrazione di sostegno venerdì prossimo 2 marzo dalle 16.00 alle 19.30 nella sede del Punto di Prossimità gestito da Anffas Nordmilano, presso la Cascina Pacchetti in Via Gran Sasso 56. L'evento, realizzato in partnership anche con la rete locale di associazioni e il patrocinio dell'Ufficio di Piano di Cinisello Balsamo, nel pieno spirito di condivisione del progetto, sarà anche un momento culturale e sociale, allietato da brani di musica classica eseguiti dal vivo. 
Un altro modo ancora per creare attenzione sul tema dell'ads dopo i tre appuntamenti di febbraio.

Il 2 marzo pomeriggio, presso la sede dell'Associazione Anffas Nordmilano che gestisce uno dei 5 Punti di Prossimità del Progetto milanese Insieme a Sostegno, si terrà un momento di festa per promuovere l'amministrazione di sostegno. Infatti, oltre momenti di riflessione e confronto sull'ads e presentazione delle iniziative previste dal nostro Progetto, sono previsti degli intermezzi musicali offerti dalla pianista Sonia Vettorato e dalla Filarmonica Paganelli Ensemble di Cinisello Balsamo. 
L'intento degli organizzatori è quello di creare interesse intorno al complesso tema dell'amministrazione di sostegno anche attraverso la musica. L'evento, anche se rivolto in particolare modo ai genitori dei CDD del territorio, è aperto a tutti gli interessati, famigliari, volontari, operatori e alla cittadinanza in generale.

Saranno presenti per i saluti istituzionali Siria Trezzi, Presidente dell'Assemblea dei Sindaci del Piano di Zona di Cinisello Balsamo e Assessore alle Politiche Sociali, Alberto Ghioni, Assessore ai Servizi Sociali di Paderno Dugnano. Lino Lacagnina e Lugi Maravita, l'uno Presidente, l'altro Vicepresidente dell'Associazione Oltre la Vita, capofila del Progetto, presenteranno rispettivamente il Progetto Insieme a sostegno e il sistema che sta realizzando in sinergia con le istituzioni pubbliche, e le caratteristiche della legge 6/2004. 
Al dr. Claudio Miele, Presidente della Sezione Famiglia del Tribunale Ordinario di Monza, il compito di portare il punto di vista del Tribunale rispetto all'amministrazione di sostegno. 
Infine, i referenti di Anffas Nordmilano illustreranno ai partecipanti i servizi di cui è possibile usufruire presso i punti di prossimità del Progetto ed in particolare il loro.

Queste opportunità di sensibilizzazione sono di importanza strategica: il 10 febbraio scorso l'Associazione Oltre noi la Vita ha organizzato un incontro con alcune assistenti sociali dei Centri Multiservizi Anziani di Milano, proponendo una collaborazione sinergica che anche per gli operatori comunali è di fondamentale importanza per la protezione e la tutela dei numerosissimi anziani in difficoltà presenti a Milano.

Il 12 febbraio, sempre a cura di Oltre noi la vita, circa 50 genitori e volontari dell'Associazione Vividown, storica associazione che raccoglie le famiglie e le persone con sindrome di down di Milano e non solo, hanno avuto l'opportunità presso la loro sede di interrogarsi sul futuro dei loro figli e sull'importanza dell'Ads come strumento non solo di protezione, ma anche di emancipazione.

Una trentina di volontari dei Centri di Ascolto della Caritas Ambrosiana del Decanato San Siro, il 18 febbraio hanno partecipato all'incontro organizzato dal Punto di Prossimità Giorgio Mauro e anche in questo caso è stato possibile tessere delle relazioni di collaborazione strategiche tra il Progetto Insieme a Sostegno e figure volontarie in costante rapporto con persone in situazione di fragilità e potenzialmente bisognose di protezione giuridica.

Promuovere la conoscenza del sistema di protezione giuridica significa in prima istanza creare attenzione culturale e sociale intorno al tema dell'amministrazione di sostegno e diffonderne la giusta e corretta informazione, ma differenziando i destinatari degli incontri di sensibilizzazione si ottiene anche il risultato di intercettare i bisogni, anche emergenti, e ricercare in modo condiviso soluzioni sistemiche di intervento.

Iscrizione Newsletter