Lunedì 15 febbraio a Milano, seminario sul tema della privacy in ambito sanitario

Seminario sul tema della legge sulla privacy in campo sanitario è stato organizzato a Milano per lunedi 15 febbraio pomeriggio (h 18 -20), da PROGETTO ITACA, storica Associazione che opera nel campo della salute mentale, e da InCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI.

Relatori il dr Renzo Bagarolo, Direttore Sanitario dell’Istituto Palazzolo Don Gnocchi e l’avvocato Davide Bloise, componente del Consiglio Direttivo di InCERCHIO, associazione recentemente costituitasi per presidiare in maniera competente e appassionata il tema dei diritti delle persone fragili.

Verranno analizzate le norme a tutela della privacy delle persone fragili, specie con disagio mentale, in ambito sanitario:  diritti, prassi e limiti all'utilizzo dei dati, anche all'interno delle stesse associazioni di volontariato.

L’incontro, aperto a tutti, avra’ luogo presso la sede di Progetto Itaca in via Volta 7 A, Milano (mm Moscova).

Per informazioni e iscrizioni

Progetto ITACA Associazione Volontari per la salute mentale - Onlus
Via Alessandro Volta, 7/a 20121 Milano - tel +39.62695235 - fax +39.02.6552205
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.progettoitaca.org 
C.F. 97249300159 IBAN IT12X0569600000012510X30

Associazione inCerchio
Via Giasone del Maino n° 16, 20146 Milano
cell. (+39) 340 38 07 239 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.associazioneincerchio.com

C.F. 97722690159

scarica la locandina incontropdf

 

Il 2 febbraio 2016 presso l'associazione INCERCHIO avranno inizio gli incontri del gruppo AMA – AUTO MUTUO AIUTO

 Il 2 febbraio 2016 presso l'associazione INCERCHIO avranno inizio gli incontri del gruppo AMA – AUTO MUTUO AIUTO dedicato in maniera specifica a familiari e volontari Amministratori di sostegno.

Presso l'associazione INCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI, via Giasone del Maino 16, Milano (zona Piazza Piemonte, mm Wagner)  avranno inizio con febbraio gli incontri di gruppo AMA – AUTO MUTUO AIUTO dedicato in maniera specifica a familiari e volontari Amministratori di sostegno.I gruppi si svolgeranno una volta al mese, generalmente il primo martedì dalle 16.30 alle 18.30. Sono previsti 10 incontri per 2016. 

I Gruppi AMA di INCERCHIO sono aperti a tutti coloro che hanno hanno intrapreso o intendono intraprendere la strada dell'ADS per un conoscente o per un familiare. 

Ricordiamo che la partecipazione al gruppo offre un confronto e un sostegno su alcune tematiche frequenti per le persone che hanno a che fare con queste tematiche. Oltre ad essere una forma efficace di sostegno per chi si trova in difficoltà è anche un'occasione di formazione e aggiornamento continuativo sulle tematiche relative all'ADS. 
Il gruppo AMA ADS sarà condotto dalla psicologa dott.ssa Cristina Labianca .
Gli incontri partiranno con un minimo di 5 iscritti ed un massimo di 10 componenti
Per partecipare ed avere maggiori informazioni  è necessario contattare la dottssa CRISTINA LABIANCA scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione inCerchio
Via Giasone del Maino n° 16, 20146 Milano
cell. (+39) 349.831.0372
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F. 97722690159

Per donazioni e contributi: Banca Prossima - IBAN: IT45 N033 5901 6001 0000 0136 286

InCERCHIO, nuova capofila del progetto milanese Insieme a Sostegno

 

L’associazione InCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI, sorta di recenteper presidiare in maniera competente e appassionata il tema dei diritti delle persone fragili, vista la chiusura di Oltre Noi..la vita, associazione che storicamente si occupava di protezione giuridica, è stata eletta CAPOFILA DEL PROGETTO PER LA PROMOZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO NEL TERRITORIO MILANESE

L’Assemblea della Rete ADS Milanese, più di trenta fra le maggiori organizzazioni, associazioni, fondazioni del  milanese impegnate a favore della corretta protezione giuridica delle persone fragili il giorno 12 gennaio scorso hanno, con ampia maggioranza di voti,  nominato la nuova Capofila, che porterà avanti gli impegni del Progetto INSIEME A SOSTEGNO, nato sei anni fa per svolgere sensibilizzazione della cittadinanza sul tema, promozione presso il volontariato, consulenza e supporto a familiari e operatori , coordinamento delle iniziative e formazione.

La nuova Capofila è l’Associazione di promozione Sociale InCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI, di cui è Presidente l’avv. Sabrina Sala, legale con  pluriennale esperienza nel campo della tutela degli incapaci.

Del Progetto INSIEME A SOSTEGNO rimane Responsabile  la dott.ssa Daniela Piglia, esperta in protezione giuridica, legislazione sociale e previdenziale, già Coordinatrice di Oltre Noi..la vita e Responsabile del progetto da sei anni.

L’APS InCERCHIO ha una visione molto innovativa e ampia: è  nata per  occuparsi della presa in carico complessiva della persona con fragilità, partendo dal bisogno di protezione giuridica e toccando le  varie aree esistenziali: lavorativa, abitativa, previdenziale, assistenziale e sanitaria, ma anche educativa e psicologica. La logica degli interventi di risposta è quella unitaria, grazie alla consulenza e all’azione di esperti che lavorano in stretta collaborazione fra loro e in rete con i servizi territoriali.

PERCHE’ E PER CHI. La nuova  Associazione ha una mission molto attuale: rispondere in maniera 
competente e qualificata ai bisogni sempre più emergenti ed urgenti di tutte le persone con fragilità, non solo causata da disabilità in senso stretto, fisica intellettiva e sensoriale, ma anche da disagio psichico, patologie geriatriche, dipendenze vecchie e nuove: alcolismo, tossicodipendenza, gioco d’azzardo compulsivo .., di qualsiasi nazionalità: situazioni in crescita allarmante nella nostra area metropolitana, e non adeguatamente coperte dal welfare pubblico, come noto in fase di arretramento da tempo, da ultimo per le pesanti politiche di spending review in atto a tutti li livelli.

COME Questa è la filosofia di fondo condivisa dai soci fondatori di InCERCHIO PER LE PERSONE FRAGILI, che già nella pur semplice denominazione vuole richiamare fortemente significati di inclusione parità partecipazione fratellanza.. Dotata di riflesso, per coerenza, di una governance molto semplice e molto democratica, la nuova associazione risponde a logiche di servizio senza scopo di lucro, e ciascun componente fornisce la propria opera secondo competenza ed esperienza, maturata in contesti del privato sociale, del pubblico, della libera professione: assistenti sociali, psicologi, case manager, giuristi, avvocati, commercialisti, consulenti previdenziali .., che lavorano in equipe per attuare una presa in carico complessiva per la tutela dei diritti della persona che si rivolge all’ente.

COSA Nel  contesto del territorio metropolitano, caratterizzato da pluralità di servizi ma frammentazione delle competenze, e complessità delle procedure, con grave disorientamento dei cittadini fragili e dei familiari e dei care giver, l’associazione inCerchio intende proporsi come punto di riferimento unico per tutte le aree di intervento del progetto di vita della persona. 
L’Associazione svolge interventi,  eroga consulenze, fornisce servizi in campo sociale, giuridico legale, 
formativo, educativo, psicologico, a favore delle persone fragili, in particolare sui seguenti argomenti: 

•   PROTEZIONE GIURIDICA : supporto  nell’apertura e nella gestione dell’AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO per le  persone non in grado di provvedere ai propri interessi morali e materiali, 
•   PREVIDENZA ED ASSISTENZA: accertamento di invalidiità 
civile, di handicap, erogazione provvidenze economiche; riconoscimento inabilità, pensione ai superstiti..
•   INSERIMENTO MIRATO E AGEVOLAZIONI SUL LAVORO
•   SUPPORTO ALLA COSTRUZIONE DEL PROGETTO DI  VITA e DISABILITY CASE MANAGEMENT,
•   ACCOMPAGNAMENTO NELLA  PREDISPOSIZIONE “DURANTE NOI” DEL PERCORSO “DOPO DI NOI”;
ma anche SUPPORTO PSICOLOGICO AI CARE GIVER, INDIVIDUALE E COLLETTIVO (attraverso la partecipazione a Gruppi di Auto Mutuo Aiuto).

Si  organizzano inoltre Seminari e percorsi di formazione per operatori, volontari, familiari, anche in collaborazione con enti pubblici ed organizzazioni private.

Associazione inCerchio

Via Giasone del Maino n° 16, 20146 Milano
cell. (+39) 340 38 07 239
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.associazioneincerchio.com

C.F. 97722690159

 pdf


CONTATTI

Responsabile Area giuridico-legale dottssa Daniela Piglia,
cell. 340 3807239 mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Responsabile Area psico-socialedottssa Cristina Labianca
cell 349 8310372 mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..com

Comunicato sullo scioglimento della “Associazione “Oltre Noi… la Vita Onlus”

Comunicato sullo scioglimento della “Associazione “Oltre Noi… la Vita Onlus”:
alla rete Milanese “ Insieme a Sostegno”, alla Rete Regionale del Progetto ADS, alle Istituzioni e alle organizzazioni del terzo settore della Città metropolitana di Milano

“Oltre Noi … la Vita: un’idea, un’intuizione, una storia sulla tutela giuridica delle persone con disabilità che ha generato un Progetto e tanti racconti che continuano nei territori della Lombardia.”

Cari amici, gentili signori,

con una delibera votata all’unanimità il 14 ottobre 2015, dai soci fondatori e dall’Associazione dei Volontari di “Oltre Noi …” viene sancito per il 31 Dicembre 2015 lo scioglimento dell’associazione.

Negli ultimi due anni di attività sociale, (ed in particolare terminati i finanziamenti provenienti dal Progetto regionale ADS e dalla successiva convenzione con ASL Milano) l'associazione ha incontrato grandi difficoltà a sostenere economicamente la propria attività, per la constatata impossibilità di attivare convenzioni stabili che permettessero la sua sostenibilità economica.

Dopo l’ultimo tentativo di rilancio dell’associazione avvenuto con un seminario aperto a tutti gli stakeholder nel luglio del 2014, la situazione non si è modificata, e ciò ha portato i soci alla conclusione che, il percorso di Oltre Noi si era concluso.

Nel rammarico di una storia che finisce rimane la soddisfazione di aver generato tanti frutti in questi 25 anni:

  • l'importante, e per molti aspetti originale, contributo dato alla diffusione della cultura della tutela giuridica delle persone fragili;

  • l'importante contributo alla nascita della legge sull’amministratore di sostegno;

  • la moltitudine di famiglie aiutate nel difficile percorso del “Dopo di Noi”;

  • la formazione di centinaia di Amministratori di sostegno e operatori del settore;

  • la possibilità di crescita professionale e umana di decine di Operatori e Volontari che nell’associazione hanno lavorato o operato volontariamente e diffondono oggi, e certamente continueranno a farlo nel futuro, la “cultura” appresa in Oltre Noi nelle tante realtà dove oggi operano;

  • l’intuizione e il determinante contributo alla nascita del Progetto Regionale ADS, che ha consentito di realizzare in tutto il territorio lombardo 15 reti operative, fortemente ispirate al modello di Oltre Noi, e la cui operatività ha cambiato il panorama della protezione giuridica, al punto da far perdere alla stessa nostra associazione la centralità e unicità degli inizi.

Dunque Oltre Noi...la vita chiude, ma con la consapevolezza di aver lasciato un’eredità diffusa a tutte le reti che fanno parte del Progetto Regionale ADS, che attraverso l’impegno di tutti, siamo certi, non disperderanno questo ricco patrimonio, somma di fatiche individuali e collettive, e sapranno farlo fruttare ulteriormente a favore di tutte le persone fragili a cui ora si rivolge il progetto.

A nome dei soci Fondatori, dei membri del Consiglio direttivo e degli operatori attuali e di quelli che si sono succeduti in questi 25 anni, l’augurio che tutto ciò si realizzi e, visto il momento, l'augurio di un sereno Natale e di un felice 2016.

Il Presidente

Lino Lacagnina

Incontro Gruppo AMA

si terrà oggi presso oltre noi..la vita, quale iniziativa di supporto, un gruppo di auto mutuo aiuto per amministratori di sostegno, familiari e volontari l'incontro del mese di giugno.

Ricordiamo che è avviato presso Oltre Noi..la Vita, quale iniziativa di supporto, un gruppo diauto mutuo aiuto (AMA) per amministratori di sostegno, familiari e volontari, condotto dalla psicologa dottssa Cristina Labianca.

Il prossimo incontro avrà luogo venerdì 5 giugno, h 16,30 - 18,30, sempre presso la sede di onlv via curtatone 6; gli interessati a partecipare sono invitati a contattare la referente allo 02 55012198 oppure via mail. a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'esperienza dell'auto mutuo aiuto può essere importante per valorizzare le conoscenze, le esperienze e le capacità di affrontare le necessità del beneficiario da parte dell'AdS, in uno gruppo in cui ha un ruolo attivo ed è possibile comunicare, condividere esperienze e comprendere altri punti di vista: ciascun componente del gruppo porta la propria storia, la propria conoscenza, le proprie competenze e, attraverso il confronto e la condivisione, trae aiuto per sé e per gli altri.

Iscrizione Newsletter